iPhone rigenerati

Carica per la batteria di un i-Phone

Il problema inerente la carica della batteria degli smartphone i-Phone e non solo. Una soluzione che deriva dall’energia solare è stata elaborata da talune aziende.

Nel corso del tempo gli i-Phone nei loro diversi modelli hanno conquistato una stabile fetta di mercato solo che molte persone – su forum e social per di più – si lamentavano della scarsa durata delle loro batterie. Si sono ipotizzate molte soluzioni tra cui una di questa prevedeva di chiudere molte App e molti programmi dopo averli utilizzati riducendo anche l’illuminazione dello smartphone associando entrambe le cose ad altri stratagemmi. Ma una soluzione definitiva e permanente sembrava non esistere poi si è pensato al sole, al suo calore e a delle cover per i-Phone che oltre che a proteggere i dispositivi da eventuali cadute servissero anche a catturare il sole per ricaricarne la batteria. Questo genere di custodia solare pensata per gli i-Phone è davvero molto utile se si pensa al fatto che questo smartphone ha di base una scarsa efficienza energetica. Le custodie solari per i-Phone nel tempo sono state impiegate per differenti modelli su tutti ricordiamo quella per l’i-Phone 4 e per l’i-Phone 5 e 5S. E così siamo arrivati alla custodia per l’i-Phone 6S 6 6S Plus che è davvero bella e molto utile. Definita Surfr ha due funzioni come anticipato, una anti caduta e rottura e l’altra che prevede l’integrazione di una batteria d’emergenza utile per l’esposizione al sole e quindi alla carica visto che ha un pannello solare integrato anch’esso. La batteria integrata consta 2.700 mAh e come detto, basta esporre al sole il proprio smartphone per ricevere la ricarica necessaria all’utilizzo dell’i-Phone. Questo tipo di gadget è davvero ottimale per chi vuole passare una giornata in escursioni e quindi non può avere accesso all’energia elettrica che occorre per i caricabatterie classici. Surfr è in commercio da febbraio di quest’anno e siamo certi che molti hanno pensato di ovviare ad un principio sistemico degli i-Phone – appunto l’energia che scarseggia – attraverso l’applicazione di questa custodia. Il pannello solare del gadget si appone sul retro dello smartphone e l’esposizione al sole può essere di un minino di 10 minuti per 2 minuti di conversazione. Per una carica completa invece occorrono 16 ore di sole. Quindi questa soluzione è per ovviare a situazioni specifiche e non completamente alternativa al caricabatterie classico. Questo prodotto è realizzato in una custodia robusta che ha uno strato in gomma. E’ stata resa disponibile in tre cromie: blu, nera e arancione e il suo peso non è eccessivo pur integrando un pannello solare.

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *